mercoledì 28 agosto 2013

Sant'Eucarpio Martire, prega per noi!





S. Eucarpio Martire, patrono di Villafranca Sicula (AG), è un unicum come luogo di culto in cui il martire orientale è venerato.

Il suo nome è citato sul web solo in siti che riportano il patronato di Villafranca o che trattano delle tradizioni siciliane.
Nemmeno i siti che trattano di santità citano ufficialmente questo martire, solo Wikipedia porta la voce Eucarpio in cui si legge: "Sant'Eucarpio, martire con Trofimo in Nicomedia".
 

In realtà la tradizione agiografica parla di S. Eucarpione martire sotto la persecuzione di Massimiano a Nicomedia con il suo commilitone Trofimo.
La trasformazione da Eucarpione a Eucarpio è del Baronio, quando inserì il Martire nel suo Martirologio. L'odierno M.R. non contiene più la memoria del Martire al 18 marzo.
 
E' interessante che Villafranca venera il suo patrono in questa data, prima, secondo il web era il 21 settembre.
Cosa ancora più interessante è la dicitura del santino: "Corpo di ...", nel senso che il simulacro raffigura il corpo giacente del Martire, o che nel simulacro di sono ossa del corpo del Martire? Da informazioni "siciliane" è solo un simulacro ligneo di fine ottocento.
 
Perché poi quella corona nel simulacro? E' stato incoronato in quanto patrono? La corona è dono degli abitanti di Villafranca, proprio a segno del suo patronato, anche se ultimamente poco sentito a causa del culto alla Madre di Dio, detta Madonna del Mirto, festeggiata la prima domenica d'Agosto.
 
Ma non è per caso un "corpo santo"? Non è a quanto pare un "martire delle catacombe".
 
 
Sant'Eucarpio Martire,
prega per noi!